/ Curiosità / MOHAMMED ISLAM, LA BUFALA DEL BABY GURU DELLA FINANZA

MOHAMMED ISLAM, LA BUFALA DEL BABY GURU DELLA FINANZA

Vincenzo Quarta on 16 Dicembre 2014 - 11:46 in Curiosità

La notizia, in poche ore, aveva fatto il giro del mondo ed effettivamente aveva dell’incredibile. Nella giornata di ieri, sui media americani, era apparsa la storia di uno studente del Queens, appena 17enne, Mohammed Islam che aveva guadagnato 72 milioni di dollari facendo trading tra una lezione e l’altra al liceo Stuyvesant High School di Manhattan. Una vicenda, tanto affascinante, da guadagnarsi un’intervista sul New York Magazine che aveva citato il giovane broker come uno dei motivi per amare la Grande Mela. Oggi, la smentita: Islam avrebbe guadagnato oltre 70 milioni ma in un gioco virtuale! Tutto falso, quindi: le cene a base di caviale da 400 dollari, la BMW acquistata pur non potendo ancora guidarla e l’appartamento a Manhattan che i genitori, di origini bengalesi, non gli avrebbero permesso di occupare prima di aver terminato gli studi. Una fiction che il “lupo adolescente di Wall Street”, come era già stato ribattezzato, ha voluto impersonare cavalcando le luci della ribalta. Lo domostra anche la sua pagina Facebook da “personaggio pubblico” che in meno di 24 ore ha attirato quasi 2.500 fan. C’è poi il suo profilo LinkedIn dove, tra le sue esperienze, annovera la fondazione e l’amministrazione di due società, la Milcent Trading Corporation Inc. e la Xestier Inc., sulle quali, però, non abbiamo trovato  informazioni. Foto e video di feste lussuose, bottiglie di champagne costosissimo e lui che si intrattiene con belle donne completano i suoi profili sui social network. Non c’è che dire: un genio “creativo” della finanza.

Comments are disabled

Comments are closed.