/ Int Broker Forex CFD / IG, AL VIA IL REGIME DEL RISPARMIO AMMINISTRATO

IG, AL VIA IL REGIME DEL RISPARMIO AMMINISTRATO

Vincenzo Quarta on 16 gennaio 2014 - 10:12 in Int Broker Forex CFD

A partire dal 1° gennaio 2014 il broker londinese IG offre ai suoi clienti italiani la possibilità di scegliere, in fase di apertura del conto o inviando un’apposita comunicazione, per il regime fiscale del risparmio amministrato (art. 6 D.Lgs 461/1997) agendo, così, come sostituto d’imposta del cliente che non avrà più alcun obbligo dichiarativo e di versamento diretto delle imposte sul capital gain. La normativa di riferimento, infatti, prevede che i titolari di “redditi diversi di natura finanziaria” o capital gain, cioè la differenza fra guadagni e perdite derivanti dalla compravendita di azioni o altri valori mobiliari, debbano pagare un’imposta secondo il regime di risparmio scelto: dichiarativo, del risparmio amministrato o del risparmio gestito. Nel regime dichiarativo il cliente, oltre a decidere personalmente i propri investimenti, è tenuto anche ad adempiere agli obblighi dichiarativi e di versamento delle imposte dovute. Nel regime del risparmio amministrato il cliente, decide personalmente gli investimenti ma delega al proprio intermediario gli adempimenti fiscali che agisce appunto da sostituto d’imposta. Nel regime del risparmio gestito, invece, è l’intermediario che decide gli investimenti del cliente e provvede agli adempimenti di natura fiscale. Alessandro Capuano, head of IG Italy, contattato da Nuova Economia, ha illustrato i vantaggi per i clienti che sceglieranno il nuovo servizio offerto dal broker: “I nostri clienti non dovranno minimamente preoccuparsi della dichiarazione, calcolo e pagamento di alcuna imposta inerente ai profitti da trading che effettueranno. Mentre fino al 2013 dovevano provvedere loro autonomamente a dichiarare eventuali plusvalenze con rischio di errori controlli e sanzioni visto l’estrema complicatezza della materia. IG oggi rappresenta l’operatore CFD con la più grande offerta che copre 12000 mercati ad aver implementato il sostituto d’imposta. Il servizio di sostituto d’imposta – ha aggiunto Capuano – è un servizio tipico di banche e intermediari italiani, nonostante IG è una realtà globale con sedi in tutto il mondo con questa nuova offerta ci avviciniamo ancora di più alle richieste della clientela locale.” Attualmente alcuni tra i più importanti broker Forex & CFD con succursale in Italia come ActivTrades, AFX Capital, FXCM e XTB sono sostituiti d’imposta.

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *